domenica 11 settembre 2011

11 settembre 2001


Voi dove eravate quel giorno???? penso che ognuno di noi si ricordi esattamente dov'era e cosa stava facendo quando la tv, praticamente  in diretta, ci ha mostrato cosa succedeva  New York. Quando allo schianto del secondo aereo sulle Torri si è capito che non si trattava di un incidente aereo ma  di qualcosa di voluto, studiato e messo in atto come episodio di guerra.




Le vittime degli attentati furono 2974, esclusi i diciannove dirottatori: 246 su quattro aeroplani (88 sul volo American Airlines 11, 59 sul volo United Airlines 175, 59 sull'American Airlines 77 e 40 sul volo United 93; non ci fu alcun superstite), 2603 aNew York e 125 al Pentagono. Altre 24 persone sono ancora elencate tra i dispersi.Tutte le vittime eranocivili a parte 55 militari uccisi al Pentagono. Furono più di 90 i paesi che persero cittadini negli attacchi alWorld Trade Center.
Il NIST ha stimato che circa 17.400 civili erano presenti nel complesso del World Trade Center al momento degli attacchi, mentre i dati sui turisti elaborati dalla Port Authority of New York and New Jersey (l'"Autorità portuale di New York e del New Jersey") suggeriscono una presenza media di 14.154 persone sulle Torri Gemelle alle 8:45 del mattino. La gran parte delle persone al di sotto delle zone di impatto evacuarono in sicurezza gli edifici, come pure 18 persone che si trovavano nella zona di impatto dellatorre meridionale; Al contrario, 1366 delle vittime si trovavano nella zona di impatto o nei piani superiori della torre settentrionale; secondo il Rapporto della Commissione, centinaia furono le vittime causate dall'impatto, mentre le restanti rimasero intrappolate e morirono a seguito del collasso della torre.Quasi 600 persone furono invece uccise dall'impatto o morirono intrappolate ai piani superiori nella torre meridionale.
Almeno 200 persone saltarono dalle torri in fiamme e morirono,  precipitando su strade e tetti degli edifici vicini a centinaia di metri più in basso. Alcune persone che si trovavano nelle torri al di sopra dei punti di impatto salirono fino ai tetti degli edifici sperando di essere salvati dagli elicotteri, ma le porte di accesso ai tetti erano chiuse; inoltre, non vi era alcun piano di salvataggio con elicotteri e, quella mattina dell'11 settembre, il fumo denso e l'elevato calore degli incendi avrebbe impedito agli elicotteri di effettuare manovre di soccorso.
Le vittime tra i soccorritori furono 411. Il New York City Fire Department (i vigili del fuoco di New York) perse 341 vigili del fuoco e 2 paramedici; il New York City Police Department (la polizia di New York) perse 23 agenti, il Port Authority Police Department (la polizia portuale) 37. I servizi di emergenza medica privata persero altri 8 tecnici e paramedici.




5 commenti:

  1. come si potrebbe dimenticare anche volendo?? penso che quel giorno ha segnato tutti anche chi era lontano da li e non ha avuto perdite familiari....
    si che ricordo quel giorno e ricordo ancora l'ansia e la paura che avevo!!!!

    RispondiElimina
  2. Mi stavo preparando per andare a vedere papà che poi il giorno dopo se ne è andato....ricordo che quando vidi le immagini pensai "chissà che direbbe papà di tutto questo.."...non l'ho mai saputo...
    cri

    RispondiElimina
  3. Io ero al lavoro e ricordo solo che tutto si fermò intorno a me in un solo istante. Qualche anno più tardi ho incontrato un amico che lavorava all'edificio di fronte alle twin towers: il suo racconto mi ha segnata per sempre
    Maria

    RispondiElimina
  4. ricordo la confusione, non si capiva che fosse successo, poi le prime immagini....ancora oggi mi viene la pelle d'oca...
    pa

    RispondiElimina